Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
IL VIDEO

IL TRAILER


Il Mondo di Mezzo è ambientato a cavallo tra gli anni '70 e i giorni nostri. Al centro del film l’epopea del mattone a Roma e i disastrosi risultati della cementificazione nelle periferie della capitale espressione della connivenza tra potere politico e palazzinari. Una storia che ripercorre i traffici tra corrotti e corruttori e che sfocia nella nota inchiesta: “Mafia Capitale”. L’imprenditore Gaetano Mariotti (Tony Sperandeo), re delle costruzioni, emigra dal Sud nella Capitale. Nonostante abbia già accumulato un’enorme ricchezza persegue con veemenza la propria attività imprenditoriale avanzando e corrompendo politici e uomini della pubblica amministrazione. Gaetano Mariotti, uomo ambizioso e senza scrupoli, nutre il desiderio di portare suo figlio, Tommaso (Matteo Branciamore) sulle sue stesse orme. Per Tommaso, che non ne vuol sapere, sarà la prematura morte del padre a catapultarlo alla guida dell’impero del cemento. Tommaso “eredita” dal padre anche Gaia (Laure Lena Forgia), giovane ed esuberate starlette con la quale inizierà ad accompagnarsi). La coscienza lascia repentinamente il posto ad un’incalzante avidità che lo porta a stringere uno scellerato sodalizio con il potente Capo di Gabinetto del Sindaco Lucio Oldani (Massimo Bonetti). L’inesperienza e l’arroganza porteranno, però, Tommaso verso il rapido declino dell’impero costruito dal padre. Sul finale, in stile Cosa Nostra, si completa il filone giudiziario ormai noto come Mafia Capitale.
Massimo Scaglione nato in provincia di Cosenza, vive a Roma dal 1975. Si diploma in Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Roma. Consegue il Master in regia cinematografica all’Università U.C.L.A di Los Angeles (USA). E' allievo di sceneggiatura di Rodolfo Sonego. Consulente per l'Archivio Audiovisivi e l’ufficio Immagine e Comunicazione del Comune di Roma, collabora con alcuni registi italiani come Silvano Agosti, Wertmuller, Ferreri. Al cinema alterna il teatro, firmando alcune importanti regie ed un lungo sodalizio con Piera Degli Esposti. Nel 1992 debutta al cinema con un lungometraggio che gli porta il David di Donatello Angeli al Sud , poi alcune pubblicità, documentari e corti. In seguito ritorna al lungometraggio con un film intenso e poetico, L a Moglie del Sarto , con Maria Grazia Cucinotta, il quale al Festival di Montreal gli frutta una menzione speciale tra i dieci film più belli dell’anno. Nel 2016 con il film in uscita Il Mondo di Mezzo vira verso un cinema di indignazione per sua stessa definizione, affermando che in questa fase storica, dove il dolcissimo inganno viene somministrato dall’uomo sull’uomo e dove la Poesia risulta foneticamente stonata, l’unica forma possibile è una poesia drammaticamente reale e cattiva.

USCITA NELLE SALE 4 MAGGIO 2017 MANCANO

0 0
Settimane
0 0
Giorni
0 0
Ore
0 0
Minuti
0 0
Secondi
LE IMMAGINI

DAL BACKSTAGE


I PROTAGONISTI


 Matteo Branciamore
Matteo Branciamore
è Tommaso Mariotti
Laura Forgia
Laura Forgia
è Gaia
 Tony Sperandeo
Tony Sperandeo
è Gaetano Mariotti
Nathalie Caldonazzo
Nathalie Caldonazzo
è Stella Mariotti
Massimo Bonetti
Massimo Bonetti
è Lucio Oldani
Francesca Rocco
Francesca Rocco
è Silvia

RASSEGNA STAMPA


LA CRITICA

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.